PIENA SOLIDARIETA’ A YOUSEF SALMAN, A BASSAM SALEH E A TUTTO IL POPOLO PALESTINESE

di Segreteria Nazionale PCI

Lo scorso 13 febbraio, su il giornale “ Il Foglio”, è pubblicato un articolo, a firma di Giulio Meotti, in cui appaiono tutti i più truci, volgari e “tradizionali” attacchi alla causa palestinese e allo stesso popolo palestinese. La scusa per l’attacco, questa volta, il giornalista de “ Il Foglio”, la trova nell’incontro che la Presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, ha con una delegazione palestinese, compresa l’ambasciatrice in Italia Mai Akaila , con il rappresentante in Italia di al Fatah, Yousef Salman, e con il compagno Bassam Saleh, prestigioso giornalista palestinese in Italia, coraggiosamente dedito da tutta la vita alla lotta per la liberazione del popolo palestinese. Bene: Meotti sempre sopportare, con malcelata insoddisfazione, che la Presidente Boldrini incontri l’ambasciatrice palestinese Mai Akaila, ma esplode nell’ira più profonda quando commenta l’incontro della Boldrini con Yousef Salman e con Bassam Saleh. Su entrambi il giornalista, al servizio di uno dei più beceri, reazionari e filoimperialsti giornali italiani, riversa tutto il fiele e la malignità di coloro che mai, nella loro vita, hanno minimamente “sentito” l’immenso dolore di un popolo, quello palestinese, che da oltre mezzo secolo sopravvive e lotta nella terribile diaspora imposta militarmente dai governi israeliani in combutta con gli USA. “Sentendo” sempre, invece, le voci dei padroni americani e israeliani e a quelle voce genuflettersi e subordinarsi, accettando tutti i crimini USA, NATO e Israele in Medio Oriente come una linea di condotta giusta e “naturale”.

La Segreteria nazionale del PCI stigmatizza severamente l’articolo violento de “Il Foglio” ed esprime la massima vicinanza e solidarietà sia a Yousef Salman che a Bassam Saleh e in questi giorni che ci portano al 25 aprile della Liberazione in Italia dal nazifascismo ribadisce l’impegno totale del PCI – proprio a cominciare dalle manifestazioni del 25 aprile da vivere a fianco degli esponenti del popolo palestinese in lotta per la loro Liberazione – a favore della causa palestinese.