SASSARI: solidarietà del PCI ai lavoratori Sogeaal

di Patrizia Marongiu, Segretaria Provinciale di Sassari P.C.I.

I comunisti di Sassari esprimono piena solidarietà ai lavoratori Sogeaal dell’aeroporto di Alghero e a quelli della miniera di Olmedo ed esprimono forte preoccupazione per il degrado della sanità sarda e sassarese dove si annunciano tagli e si assiste alla diminuzione dei servizi resi ai cittadini. Il comitato federale del Partito comunista italiano ha discusso una relazione della segretaria provinciale Patrizia Marongiu che ha proposto una mobilitazione territoriale per sconfiggere i tentativi di tagliare di posti di lavoro in una provincia già duramente provata e danneggiata dall’ignavia della giunta regionale. I comunisti, ha detto la segretaria Marongiu, lanceranno nei prossimi giorni anche una raccolta di firme per l’abolizione dei ticket sanitari e per rivendicare il diritto per tutti a una sanità gratuita, pubblica e di qualità contro i tagli e i presunti risparmi sulla pelle dei cittadini.

Il Pci inoltre rafforzerà i rapporti con le forze di sinistra presenti nel territorio per intese politiche e programmatiche con l’obiettivo di costruire l’alternativa al sistema di potere del Pd, a partire dal Comune di Sassari. L’esperienza di Sinistra Civica Sassari, appena avviata, avrà bisogno di supporti programmatici come unica discriminante e dovrà basarsi su un accordo chiaro e pubblico dei partiti e dei movimenti che ne vorranno far parte. I temi da affrontare, vista l’inadeguatezza della giunta Sanna, sono quelli del lavoro, dei servizi sociali, della sanità pubblica, dei trasporti urbani ed extraurbani, dei diritti, delle periferie, della legalità e della sicurezza, dell’ambiente, della cultura, dellUniversità e ricerca

Alla riunione è intervenuto il segretario regionale e sindaco di Mores, Giuseppe Ibba sui temi regionali.