Partito Comunista Italiano

Sito ufficiale del PCI

Cangemi (PCI): Guerini non chiarisce su Sigonella, l’Italia stia fuori da ogni azione di guerra.

Il ministro della difesa italiano, Lorenzo Guerini dopo un lungo silenzio, assicura che nessun velivolo in partenza dal territorio italiano ha partecipato all’uccisione del generale Soleimani a Bagdad. Nulla però ci dice del ruolo di controllo e guida che esercita la base di Sigonella sul complesso delle missioni dei droni, e quindi logicamente anche in questo caso, tanto nella preparazione che nell’esecuzione dell’omicidio. Questo è la domanda che abbiamo posto e che rimane decisiva per il presente e per il futuro.
Ancora più grave è il perdurante silenzio del ministro sull’ attività, in queste ore, delle basi USA in Italia nella crisi internazionale innescata dall’azione criminosa degli Stati Uniti in Iraq-ha dichiarato Luca Cangemi della segreteria nazionale del PCI.

Ribadiamo la nostra richiesta al governo di chiarire fino in fondo il ruolo effettivo che stanno svolgendo le basi USA e Nato in Italia in questi giorni pericolosissimi, ribadiamo con forza la richiesta di una posizione netta che impedisca ogni coinvolgimento in ulteriori azioni di guerra, che sono contro la Costituzione e contro gli interessi fondamentali del nostro paese.
Chiamiamo i cittadini e le cittadine del nostro paese a mobilitarsi per la pace e perché il nostro paese non sia più una piattaforma armata degli interessi dell’imperialismo statunitense – ha concluso Cangemi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link
Powered by Social Snap