Partito Comunista Italiano

Sito ufficiale del PCI

CTO Iglesias: DIRITTI UMANI A RISCHIO

PROCLAMARE LO STATO DI EMERGENZA SANITARIA

ADERIRE E PARTECIPARE IL 4 AGOSTO A CAGLIARI

ALLA MANIFESTAZIONE INDETTA DAI SINDACATI

Partito Comunista Italiano

Federazione Sulcis Iglesiente

*****

Comunicato stampa

La chiusura del Pronto Soccorso del CTO di Iglesias rappresenta la punta dell’iceberg della distruzione della Sanità Pubblica operata nel corso degli ultimi decenni.

Il livello di gravità della situazione raggiunto oggi mina alla base alcuni dei più fondamentali diritti umani, sanciti dalla COSTITUZIONE ITALIANA e dalla DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI dell’ONU, quelli della cura e della salute. Noi comunisti non possiamo accettarlo.

Così come i diritti del Lavoro ed i salari sono stati messi sotto attacco a partire dagli anni ‘90, come diretta conseguenza anche la Sanità, così come l’Istruzione Pubblica, sono stati oggetto di destrutturazione, riduzione e cancellazione: è necessario opporsi e rivendicare la centralità del Servizio Sanitario Nazionale Pubblico.

La chiusura del Pronto Soccorso del CTO di Iglesias, ospedale a rischio di un ulteriore ridimensionamento se non chiusura, mette in pericolo anche la piena operatività del Sirai di Carbonia. Stante inoltre una situazione drammatica anche in altri centri della regione, urge proclamare lo Stato di Emergenza Sanitaria in Sardegna.

Tale drammatica situazione, figlia di una continuità di scelte inadeguate del passato, che favoriscono il profitto della gestione privatistica della sanità, subisce un aggravio ulteriore per via della malagestione da parte dell’attuale Giunta Regionale di centro-destra a trazione sardo-leghista. Chiediamo quindi le dimissioni dell’Assessore Nieddu e del Direttore Generale della Asl Sulcis Campus.

La Sanità Pubblica non dev’essere un’azienda che premia i vertici che risparmiano, sulla Salute non si risparmia!

Appello ai Sindaci: chiediamo ai Sindaci dei comuni del Sulcis Iglesiente di rafforzare ed incrementare l’azione unitaria innalzando la partecipazione democratica e pacifica della cittadinanza nella battaglia per la tutela del diritto alla prevenzione, cura e salute.

Invitiamo tutte le cittadine e i cittadini del Sulcis Iglesiente alla grande mobilitazione per difendere la Sanità nel Sulcis Iglesiente e partecipare quindi alla manifestazione del 4 Agosto a Cagliari indetta dalle organizzazioni sindacali.

Se la situazione non si dovesse sbloccare, vista la sua gravità, il PCI chiede alle organizzazioni sindacali e alle istituzioni locali lo SCIOPERO GENERALE del Sulcis Iglesiente per LA DIFESA DEL DIRITTO ALLA SALUTE DEI CITTADINI.

Sulcis-Iglesiente, 1 agosto 2022

il Comitato Federale PCI Sulcis Iglesiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy link
Powered by Social Snap