Partito Comunista Italiano

Sito ufficiale del PCI

È urgente la vaccinazione per le persone con disabilità.

di Luca Cangemi, Segreteria Nazionale PCI

Appare necessario e urgente che la campagna vaccinale contro il COVID19 individui tra le sue priorità le persone con disabilità e coloro che li assistono.

Le persone con disabilità complessa, in particolare, oltre ad essere evidentemente esposte a conseguenze gravissime in caso di contagio, richiedono interventi di assistenza che espongono gravemente operatori e familiari al virus. Siamo quindi di fronte non solo a un essenziale dovere civile e morale di solidarietà con le persone più deboli ma anche ad una elementare esigenza di efficacia della campagna di vaccinazione.

Le persone con disabilità soffrono in maniera assai particolare questa durissima fase segnata dalla pandemia, le limitazioni subite – in particolare quelle relazionali – hanno effetti devastanti su uomini e donne, ragazzi e ragazze che già si trovano in condizioni di socialità ristrette. Lo stesso si può dire per ciò che riguarda il diritto alla salute, con la difficoltà di dare continuità a terapie e percorsi riabilitativi, per ciò che riguarda il diritto allo studio, considerato che la didattica a distanza è assai penalizzante o addirittura impraticabile per studenti con disabilità complesse.

Non ci possono essere dubbi, quindi, sulla necessità di dare oggi un segnale di attenzione che rappresenti per questi cittadini e queste cittadine, per le loro famiglie, per gli operatori del settore la speranza di una vita migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link
Powered by Social Snap