Home Italia IL PCI ALLA MARCIA DELLA PACE PERUGIA-ASSISI

IL PCI ALLA MARCIA DELLA PACE PERUGIA-ASSISI

712
0

di Fosco Giannini, segreteria nazionale PCI; responsabile dipartimento esteri

2000px-PACE-flag.svg

Domenica 9 ottobre parte la Marcia per la Pace Perugia – Assisi. I comunisti e le comuniste ci saranno. Come ha più volte affermato anche Papa Francesco, il rischio della terza guerra mondiale è verosimile. Noi lotteremo e già lottiamo, tutti assieme, poiché questo rischio sia scongiurato. Ma esso esiste, il pericolo di una terza guerra mondiale – come unificazione delle guerre territoriali in una ben più ampia guerra di carattere planetario – incombe su di noi. I comunisti individuano le basi materiali di questo orrendo pericolo nelle spinte imperialiste – trainate essenzialmente dagli USA e dalla NATO – alla guerra, alle guerre. L’imperialismo USA “sente” la propria crisi storica, registra la perdita della propria egemonia economica sul mondo e reagisce come una belva ferita, attaccando sul piano militare, allargando il fronte mondiale del proprio intervento bellico. La crescita dei BRICS e dei Paesi in via di liberazione dal “comando” imperialista si è allargato, mettendo ancor più in pericolo il potere mondiale degli USA. Ed è anche da ciò che si solleva la controreazione bellica imperialista, volta ad accerchiare militarmente la Russia e la Cina, a colpire ferocemente in Medio Oriente e in Africa e a scagliarsi – attraverso i vari colpi di stato in atto – contro i processi  di liberazione antimperialista in America Latina.

Questo è il nostro pensiero; questa è la piattaforma dei comunisti nella lotta contro la guerra, la linea del PCI. Ed è con questa propria piattaforma che il PCI sarà presente alla Marcia per la Pace Perugia – Assisi. Poiché la lotta contro la guerra ha bisogno come il pane di diventare di massa, di coinvolgere e unire i comunisti, la sinistra, le forze democratiche e di ispirazione religiosa. Occorre un popolo intero contro il pericolo della guerra e i comunisti, da comunisti, stanno con questo popolo.

iscriviti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here