Partito Comunista Italiano

Sito ufficiale del PCI

“L’UE CHIUDE GLI OCCHI SULLA REPRESSIONE CONTRO IL PARTITO COMUNISTA UCRAINO”

di Neoklis Sylikiotis ( AKEL di Cipro), vicepresidente del GUE / NGL*

 *Il Groupe Gauche Unitaire Européenne/Gauche Verte Nordique ( La Sinistra Unitaria Europea/Sinistra Verde Nordica) è il Gruppo, al Parlamento Europeo, formato dai Partiti Comunisti e dalle forze della Sinistra; l’Akel di Cipro è il Partito Progressista dei Lavoratori, il partito comunista di Cipro.

A cura del Dipartimento Esteri del PCI.

 

            COMUNICATO DEL COMPAGNO NEOKLIS SYLIKIOTIS               

Le forze di sicurezza ucraine hanno fatto irruzione nella casa del Presidente del Partito Comunista Petro Symonenko e nell’ufficio del Comitato Centrale a Kiev, alla vigilia delle commemorazioni per la Grande Vittoria Antifascista dei popoli (9 maggio).

“Denunciamo nel modo più forte possibile questi attacchi e dichiariamo la nostra solidarietà con il Partito Comunista Ucraino. Dopo il colpo di stato del febbraio 2014, le autorità ucraine, sostenute da forze nazionaliste e fasciste estreme, hanno asfissiato e perseguitato sistematicamente il Partito Comunista del Paese “.

“L’UE, che si presume sia interessata alla democrazia e ai diritti umani in tutto il mondo e che ha concluso un accordo di associazione con l’Ucraina, sta chiudendo un occhio su questi atti non democratici senza precedenti”.

“Ricordiamo le lezioni della storia europea moderna: i fascisti iniziano i loro attacchi contro la sinistra ma prima o poi prendono di mira ogni democratico”.

10 maggio 2018

fonte: http://www.guengl.eu

(trad. j.c.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link
Powered by Social Snap