Partito Comunista Italiano

Sito ufficiale del PCI

Multato, ma non condannato il Partito Comunista Polacco.

Riceviamo dalle compagne e dai compagni del Partito comunista polacco il verdetto pronunciato dal tribunale nei confronti dei compagni del quotidiano comunista Brzask, a fronte di accuse pregne di anticomunismo e di revisionismo. Ai compagni della Polonia garantiamo il proseguo della nostra attività internazionalista e la nostra solidarietà militante.

Francesco Valerio della Croce, Segreteria Nazionale PCI
e Responsabile Dipartimento Esteri

Il giornale del Partito Comunista Polacco, “Brzask”, ed i suoi editori hanno ricevuto il verdetto martedì scorso (17 Marzo 2020), che li assolve dall’accusa di promuovere un regime totalitario.

Il processo era già stato dismesso due volte dalla corte distrettuale di Dąbrowa Górnicza, ma il pubblico ministero aveva fatto e vinto il ricorso per portarlo avanti comunque. Questa volta dunque, la corte d’appello di Katowice aveva messo alle strette la corte distrettuale di Dąbrowa Górnicza.

Il verdetto è stato pronunziato in absentia degli accusati a causa della quarantena. I tre editori sono stati assolti, ma hanno ricevuto una multa (EUR 220 a testa) e dovranno pagare parte delle spese processuali. Assolti, ma multati dunque.

Il verdetto non è però finale e può essere impugnato da entrambe le parte. Attendiamo quindi la deposizione della sentenza per decidere le prossime mosse.

In caso di appello, il caso verrebbe portato alla corte d’appello di Katowice, la quale considera gli accusati colpevoli, come espresso implicitamente nei due appelli precedenti. Ricordiamo qui che alcuni impiegati della corte d’appello di Katowice hanno fiancheggiato gruppi neo-nazisti.

In ogni caso, continueremo a portare avanti la nostra battaglia in tutti i gradi del processo. Una volta finito, continueremo a lottare contro la continua persecuzione del Partito e dei suoi membri, spesso attraverso un sistema giudiziario strumentalizzato dall’agenda nazionalista ed anticomunista del PiS (n.d.r. il partito di governo).

Krzysztof Szwej, Presidente del Partito Comunista Polacco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link
Powered by Social Snap