Partito Comunista Italiano

Sito ufficiale del PCI

Non c’è più tempo!

Il Partito Comunista Italiano, in relazione all’imminente scadenza elettorale, alle diverse ipotesi aggregative che si prospettano, conferma la propria piena disponibilità, come peraltro dimostrato nel caso delle ultime elezioni amministrative, a dare vita a liste o a  coalizioni  tra  le diverse soggettività che, contrapponendosi alle politiche liberiste e della guerra  portate avanti in ultimo dal governo Draghi e dalle forze che lo hanno sostenuto, propugnano un’alternativa radicale.

Un’alternativa volta a rispondere ai bisogni delle masse popolari, del mondo del lavoro, che a fronte di tali politiche hanno visto regredire progressivamente la propria condizione e più in generale quella del Paese, sempre più immerso in una drammatica crisi sociale. 

Il Partito Comunista Italiano  ribadisce la necessità che in tali liste o coalizioni siano comprese le diverse simbologie e che, qualora in tempo utile non dovessero manifestarsi tali condizioni,  si adopererà, chiamando a raccolta tutte le sue strutture, al fine di mettere in atto quanto necessario a proporsi in quanto tale alle prossime scadenze elettorali.

Roma, 25 Luglio 2022

La Segreteria Nazionale del PCI

7 commenti su “Non c’è più tempo!

  1. La strada dell’unione delle vere forze di opposizione è l’unica percorribile. Mancano però notizie dettagliate su Italia Sovrana e Popolare.

  2. Mi auguro di cuore di trovare il simbolo del Partito Comunista Italiano nella scheda elettorale, il vero ed unico grande partito delle masse popolari e dei ceti sociali meno abbienti. C’è bisogno di Comunismo e Socialismo, due componenti che sono state estromesse dalla scena politica di questa seconda Repubblica fondata sulla ideologia del partito unico del Capitale e che è ben rappresentato dal PD e dal centrodestra. L’auspicio sarebbe quello dell’ aggregazione di ogni partito di ispirazione Comunista sotto il simbolo unitario del PCI.

  3. italia sovrana e unione popolare: un modo per far scomparire i comunisti …
    Dentro alleanze si, se esistono presupposti, ma col simbolo del P.C.I

  4. Cercate di fare una coalizione con altre forze politiche (non con il PD) soltanto in questo modo si potrà far vedere chi sia e cosa puo’ fare il partito comunista, altrimenti non ci sarà scampo e andremo sempre di più a scomparire

  5. Si a simboli, ma molto di più a prospetti elettorali con riferimenti precisi alla ns. storia e assai di più ai compiti presenti.
    È altresi decisivo in un quadro di eventuali alleanze avere per compagni chi ha lottato e lotterà per affermazio e degli interessi del lavoro e dei lavoratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy link
Powered by Social Snap