Partito Comunista Italiano

Sito ufficiale del PCI

PCI E AMBASCIATRICE DEL NICARAGUA IN ITALIA, DICHIARAZIONE CONGIUNTA

di Dipartimento Esteri

Venerdì 24 febbraio, presso la sede dell’Ambasciata della Repubblica del Nicaragua a Roma, una delegazione del Dipartimento Esteri del PCI ( Fosco Giannini , della Segreteria Nazionale e Responsabile Dipartimento Esteri e Giusi Greta Di Cristina , del Comitato Centrale e Responsabile America Latina) si è incontrata con l’Ambasciatrice del Nicaragua in Italia, S.E. Monica RobeloRaffone.

La delegazione del Partito ha messo al corrente l’Ambasciatrice del lungo processo costituente che ha portato alla costruzione del PCI; ha esposto il punto di vista del Partito circa la situazione politica in Italia e esposto la sua posizione sui processi politici e sociali in America Latina.

La delegazione del PCI ha anche sottolineato la propria volontà volta a costruire un solido rapporto di cooperazione internazionale con i popoli fratelli di “NuestraAmérica”.

La delegazione ha stigmatizzato i tentativi di golpe avvenuti o tentati in America Latina ed ha ribadito la sua posizione di appoggio al Frente Sandinista.

L’Ambasciatrice ha ascoltato con interesse e partecipazione la relazione rispetto alla nascita del Partito Comunista Italiano, esprimendo un giudizio fortemente positivo rispetto alla ricostruzione, in Italia, del PCI. È poi passata ad illustrare la situazione del Nicaragua, ove il Frente – che raccoglie la maggioranza dei consensi popolari – è impegnato nel costruire le condizioni per favorire la crescita del Paese, in particolare concentrandosi sulla lotta alla povertà e per rafforzare la sanità,l’ istruzione,l’ occupazione e il commercio.

 L’Ambasciatrice ha offerto un’analisi rispetto ai possibili scenari dopo l’ascesa al potere del nuovo presidente degli Stati Uniti d’America, Donald Trump e le politiche economiche protezioniste messe in atto, sottolineando che nonostante gli Stati Uniti siano il principale socio commerciale, il Nicaragua ha saputo diversificare la propria economia e i suoi mercati stipulando nuovi accordi di libero commercio.

Per quel che concerne la politica latinoamericana, l’Ambasciatrice Robelo ha manifestato che, nonostante le difficoltà dell’economia globale e gli intenti di destabilizzazione di Paesi amici, il progetto ed i programmi dell’ALBA seguono il loro positivo corso, “all’insegna della solidarietà e della fratellanza tra i nostri popoli che ne hanno celebrato i dodici anni della fondazione”.

La delegazione del Partito Comunista Italiano e S.E. l’Ambasciatrice Monica Robelo Raffone si sono trovati concordi nella necessità di stabilire un rapporto di cooperazione tra il PCI e la rappresentanza del Nicaragua in Italia, anche attraverso le associazioni e i comitati di solidarietà.

La delegazione del PCI e l’Ambasciatrice hanno anche convenuto circa l’organizzazione di momenti di studio e riflessione sul Nicaragua , all’insegna dell’internazionalismo e della costruzione di un proficuo rapporto politico e istituzionale fra il Partito Comunista Italiano ed il Paese.

S.E. MONICA ROBELO RAFFONE, Ambasciatrice della Repubblica del Nicaragua in Italia

FOSCO GIANNINI, Segreteria Nazionale, Dipartimento Esteri PCI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link
Powered by Social Snap