Partito Comunista Italiano

Sito ufficiale del PCI

Provocazione contro USB: Carabinieri nella sede di Roma alla ricerca di armi

Dipartimento Lavoro PCI

Massima solidarietà, da parte del PCI, ai militanti e ai delegati USB colpiti oggi da un inaudita operazione repressiva da parte dello Stato.

https://www.usb.it/leggi-notizia/provocazione-contro-usb-carabinieri-nella-sede-di-roma-alla-ricerca-di-armi-1117.html

Unione Sindacale di Base denuncia con forza l’inaudita irruzione dei carabinieri nella sede nazionale del sindacato, in via dell’Aeroporto a Roma. I militari pretendono di effettuare una perquisizione alla ricerca di armi, in seguito a una segnalazione telefonica.

Un pretesto evidentemente e totalmente risibile per lanciare un messaggio al sindacato che in questo momento dà evidentemente fastidio ai palazzi del potere.

USB ha immediatamente attivato i propri avvocati e lancia un appello alla solidarietà contro la provocazione messa in atto.

Non ci fermeranno

Unione Sindacale di Base

2 commenti su “Provocazione contro USB: Carabinieri nella sede di Roma alla ricerca di armi

  1. Sicuramente qualcuno ha inscenato una provocazione per mandarglieli; adesso l emergenza guerra unita a quella covid spinge il governo al controllo autoritario dell’ ordine sociale e alla compattazione del fronte confindustriale .

  2. Questo e l’esempio del regime totalitario che si chiama Neoliberismo , vigente dagli anni 80 ,poi concretizzatosi nel 2001 con la nascita della globalizzazione economica , decisa a Genova nel 2001 ,dove segnò allora fatti inquietanti di repressione.
    Solidarietà al sindacato UBS , i Putin c’è li abbiamo ha casa nostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy link
Powered by Social Snap