Partito Comunista Italiano

Sito ufficiale del PCI

ROMA: Contro la chiusura del centro antiviolenza “Marie Anna Erize”, Tor Bella Monaca

di PCI- Federazione di Roma

Il Partito Comunista Italiano Roma sudest VI – VII Municipio Sezione Luigi Petroselli e la Federazione di Roma esprimono totale solidarietà al cento antiviolenza “Marie Anne Erize” di Tor Bella Monaca, la cui esistenza è messa in pericolo da una mozione della maggioranza del Consiglio Municipale (VI Municipio – Roma) che peraltro, non ha rispettato la procedura con la quale avrebbe dovuto avvisare tramite raccomandata o chiedere un appuntamento per notificare l’atto. I locali erano stati assegnati nel 2015 con procedura diretta e per meriti straordinari e da allora, il contratto era stato rinnovato di sei mesi in sei mesi, durante i quali il Centro si è potenziato come struttura al servizio delle donne vittime di violenza e inoltre, il medesimo si è reso promotore di importanti iniziative culturali sulle tematiche di genere. E’ inaccettabile che l’intero lavoro del Centro antiviolenza venga messo in pericolo da un arbitrario stravolgimento degli accordi in nome della legalità e di giochi di potere fatti sulla pelle delle donne. Invitiamo dunque la cittadinanza e tutte le forze politiche, associative e le varie organizzazioni territoriali democratiche a sostenere questa giusta lotta contro lo sgombero del Centro che si trova in via Amico Aspertini, 393 firmando la petizione del presidente del Centro Stefania Catallo sulla piattaforma Change.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link
Powered by Social Snap