Partito Comunista Italiano

Sito ufficiale del PCI

Sofia-Plovdiv: partono le nuove sezioni riunite ‘Lucio Libertini’ in Bulgaria

a cura del Dipartimento Esteri

C’abbiamo lavorato tanto, davvero tanto e finalmente ce l’abbiamno fatta! Il prossimo sabato 9 dicembre si terrà, a Sofia, l’inaugurazione ufficiale delle due sezioni PCI riunite di Sofia e Plovdiv, in Bulgaria. I compagni e le compagne italiani/e che vivono a Sofia e a Plovdiv hanno deciso di organizzare due nuclei territoriali naturalmente distinti (poiché la magnifica Plovdiv si trova ad oltre due ore di macchina da Sofia) ma riuniti in un unico gruppo dirigente che guiderà le due sezioni riunite, che prenderanno il nome – decisione unanime dei compagni e delle compagne italiani/e in Bulgaria – di Lucio Libertini, il dirigente comunista italiano che, ricordano i compagni e le compagne in Bulgaria, “ non solo fu un grande dirigente del PCI e delle sue lotte operaie e di massa, ma fu anche uno di quei compagni autorevoli che si opposero strenuamente alla linea “occhettiana” di scioglimento del PCI”.

I compagni e le compagne di Plovdiv e Sofia, nell’inaugurare le sezioni riunite “ Lucio Libertini”, si sono già dati un programma di lavoro di massima: rafforzare il rapporto con la “casa madre” in Italia, il PCI; avviare e sostenere nel tempo un progetto di piccola scuola-quadri per i militanti del PCI in Bulgaria; lavorare, non solo a Sofia e a Plovdiv, ma anche, nella misura del possibile, in tutta la Bulgaria, con i compagni e i gruppi dirigenti nazionali e territoriali del Partito Comunista Bulgaro ( con il quale i rapporti sono già forti) e con le forze politiche, sociali e culturali bulgare più avanzate. Nel progetto di lavoro delle sezioni riunite “Lucio Libertini” non vi è solamente lo studio e l’informazione politica proveniente dall’Italia: i compagni e le compagne intendono, proprio lavorando assieme ai comunisti bulgari e alle forze migliori della Bulgaria, partecipare alle lotte sociali e politiche, per ora a Plovdiv e a Sofia, con l’intento, però, di estendere l’attività e la presenza del PCI anche in altre città e territori della Bulgaria.

Attraverso la loro discussione politica e a partire dalle necessità concrete emerse sul campo, i compagni e le compagne del PCI in Bulgaria hanno deciso di eleggere un Presidente unico delle due sezioni riunite (il compagno Maurizio Ferreri, imprenditore di generi alimentari e proprietario di un ristorante a Sofia, nel quale – tra l’altro – si terrà la cena dell’inaugurazione delle due sezioni PCI) e un Segretario politico unico delle due sezioni, il compagno Luigi Cavalli, regista cinematografico noto sul piano internazionale soprattutto col nome d’arte “ Frank. W. Dobrin”, “nom de plume” col quale, peraltro, ha firmato anche il suo ultimo film con Gerard Depardieu, “Mon cochon et moi” e il suo penultimo thriller, in uscita sugli schermi internazionali, “The Winner”.

Importantissimo, per i rapporti con i “media” bulgari, sarà il lavoro che dovrà svolgere la compagna Nadyalka A.Dzkambazova, bulgara, iscritta al PCI e, anche per la laurea in Lettere conseguita in Italia, perfetta conoscitrice della lingua italiana e dunque eletta, dalle due sezioni “Lucio Libertini”, responsabile dell’Ufficio stampa.

Sabato 9 dicembre, dunque, anche alla presenza del compagno Fosco Giannini, responsabile del dipartimento esteri del PCI, inaugurazione della “Libertini” e poi cena italo-bulgara al ristorante del compagno Presidente Maurizio Ferreri. W il PCI!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link
Powered by Social Snap