Home Esteri Asia Il 19° Congresso del Pc Cinese e la Nuova Era

Il 19° Congresso del Pc Cinese e la Nuova Era

353
0

di Li Ruiyu, Ambasciatore in Italia della Repubblica Popolare Cinese

Questa che di seguito pubblichiamo è la prefazione che Sua Eccellenza Li Ruiyu ha scritto per il libro “La Cina della Nuova Era. Viaggio nel 19° Congresso del PC Cinese”, opera curata da Fosco Giannini e Francesco Maringiò ed edita dalla casa editrice “La Città del Sole”. Dopo la prefazione dell’Ambasciatore si può leggere una breve presentazione del libro.

Nell’ottobre del 2017 si è svolto a Pechino il 19° Congresso del Partito Comunista Cinese (PCC), un importantissimo evento avvenuto in un momento fondamentale del progetto di costruzione di una società con un livello diffuso di benessere e dello stesso sviluppo del socialismo con caratteristiche cinesi in una Nuova Era. Si è trattato di un Congresso in continuità con la linea dei precedenti, ma che ha apportato nuove opportunità e aperture verso il futuro.

sostieni il partito

Il 19° Congresso del PCC ha analizzato i trend di sviluppo e di cambiamento a livello nazionale e internazionale; ha riassunto e ripercorso i risultati storici raggiunti dalla Cina negli ultimi cinque anni di Riforme e Apertura volti alla costruzione di un socialismo moderno e ha introdotto l’importante linea politica dello sviluppo del socialismo con caratteristiche cinesi nella Nuova Era.

Il Congresso ha esplorato in modo approfondito la missione storica del PCC della Nuova Era e ha stabilito che il pensiero di Xi Jinping sul socialismo con caratteristiche cinesi dovrà diventare il pensiero guida del Partito nel lungo periodo, per la realizzazione concreta di un nuovo progresso al passo con i tempi e in relazione con le linee guida del Partito stesso.

Il Congresso ha messo a fuoco importanti obiettivi, come quello di completare la costruzione di una società con un livello di benessere diffuso e di avviare il nuovo processo volto alla costruzione completa di un Paese socialista modernizzato. Il Congresso ha inoltre delineato il nuovo assetto per la promozione del socialismo cinese della Nuova Era e per il nuovo processo di costruzione del Partito.

Il PCC è il Partito al governo, che si occupa del benessere del popolo cinese, ma è anche un Partito che si impegna per il progresso dell’umanità intera e perché ciò sia possibile, esso ha bisogno di comprendere il resto del mondo, ma necessita anche che il mondo lo comprenda e lo conosca. Il Partito Comunista Italiano e quello Cinese sono partiti con rapporti di amicizia duraturi. Il Partito Comunista Italiano ha deciso di redigere questo volume che presenta un’analisi dettagliata dei lavori del 19° Congresso del PCC e che affronta questioni di economia, politica, società, civiltà ecologica e costruzione del Partito. Un volume che contribuirà a migliorare la comprensione da parte degli italiani e a fornire spunti di riflessione sul pensiero guida del PCC, sulla sua guida politica e operativa e sulla sua composizione.

Si tratta di un volume che sicuramente migliorerà la comprensione reciproca tra Partito Comunista Italiano e Cinese e che avrà un ruolo importante per rafforzare ancor più gli scambi tra Italia e Cina.                                                   

PRESENTAZIONE

“LA CINA DELLA NUOVA ERA – VIAGGIO NEL 19° CONGRESSO DEL PARTITO COMUNISTA CINESE”

  Casa editrice “La Città del Sole”

 Una breve presentazione del libro e il modo di ordinarlo con uno sconto direttamente alla casa editrice

a cura di Fosco Giannini

E’ uscito il libro “La Cina della Nuova Era – Viaggio nel 19° Congresso del Partito Comunista Cinese”, pagine 321, casa editrice “La Città del Sole”, prezzo di copertina 18 euro. Il libro è curato da chi scrive (Responsabile del Dipartimento Esteri del PCI) e Francesco Maringiò (Coordinatore del Dipartimento Esteri del PCI). L’opera ha preso concettualmente corpo, circa un anno e mezzo fa, attraverso una fitta discussione tra chi scrive queste note, Domenico Losurdo, Francesco Maringiò, i compagni dell’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese a Roma e del Partito Comunista Cinese e alcuni degli autori del libro. La discussione è partita da un obiettivo da tutti condiviso: quello di decodificare, con strumenti d’analisi i più scientifici possibili e “raccontare”– al di là di ogni pregiudiziale caricatura negativa o ogni apologia acritica – la Cina di questa fase storica, il modello socialista cinese, “la Cina della Nuova Era”, come lo stesso PCC ha definito l’attuale progetto storico cinese. Messo a fuoco l’obiettivo, occorreva scegliere le modalità per poterlo cogliere. E si è arrivati a pensare che si poteva benissimo partire dalla vastissima e omnicomprensiva relazione che il Segretario del PCC, Xi Jinping, aveva svolto al 19° Congresso del PCC, nell’ottobre del 2017, relazione attraverso la quale si configuravano i caratteri portanti della “Cina della Nuova Era”.

Dunque, i curatori del libro, assieme a Domenico Losurdo, decisero la strada da compiere: estrarre dalla relazione di Xi Jinping i temi centrali della “Cina della Nuova Era” e affrontarli, politicamente e teoricamente, uno per uno, affidando ogni tema ad un intellettuale marxista italiano esperto di questioni cinesi. E così si è fatto. Il risultato finale è il seguente: la prefazione del libro (“Il 19° Congresso del PCC e la Cina della Nuova Era) è a firma (segno del totale coinvolgimento dell’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese a Roma e dei compagni cinesi nella stesura del libro) dell’Ambasciatore della Cina, S.E. compagno Li Ruiyu. L’introduzione al libro doveva scriverla il compagno Domenico Losurdo, che come già detto aveva partecipato alla delineazione del libro sin dall’inizio. La morte ha impedito al nostro caro Domenico di consegnarci l’introduzione e, d’accordo con la sua famiglia, abbiamo utilizzato un suo importante scritto sulla Cina (“Washington consensus o Beijing consensus?”) a mo’ di introduzione. Il primo Capitolo del libro, a firma dello storico Diego Angelo Bertozzi, ha questo titolo: “Tra Mao e Deng: due eredità su Xi Jinping”. Il titolo è fortemente evocativo del contenuto stesso dell’intervento: si mette a fuoco la relazione della storia profonda del socialismo cinese (dalla Rivoluzione di Mao sino alle Riforme di Deng Xiao Ping) con l’attuale fase cinese. Il secondo Capitolo è a firma di Francesco Maringiò (“Il socialismo cinese entra in una nuova era”) e anche in questo caso il titolo indica chiaramente le questioni che vengono affrontate: quelle relative, appunto, al nuovo sviluppo economico e sociale lanciato dal 19° Congresso del PCC. Il terzo Capitolo (“Il 19° Congresso del PCC: prospettive, obiettivi, rischi”) è scritto dal compagno Bruno Steri, che prende soprattutto in esame il nuovo modello di sviluppo economico insito nella “Cina della Nuova Era”, le sue dinamiche e anche, come è detto, i suoi rischi. Il 4° Capitolo (“La politica agricola delle aree rurali”) è a firma di Simone Seu, studioso di Politica e Storia e già Presidente della Fondazione “Antonio Gramsci” di Cagliari, e affronta la questione, storicamente e anche attualmente centrale per la Cina, del progetto di sviluppo dell’agricoltura nella fase dell’impetuoso sviluppo industriale cinese. Il 5° Capitolo (“La politica interna della Cina”) è scritto dallo studioso Giambattista Cadoppi; il 6° Capitolo ( La politica estera della Cina”) dal professor Fabio Massimo Parenti; il 7° Capitolo (“Il PCC con la guida di Xi Jinpg) è il secondo contributo al libro di Francesco Maringiò, un saggio tra i più pregnanti, poiché affronta la questione della centralità e del ruolo d’avanguardia del PCC nel progetto di costruzione della Cina della Nuova Era; l’8° Capitolo (“La Cina di Xi Jinping tra “durata” e “guerra di posizione”) è a firma del professor Emiliano Alessandroni, dell’Università di Urbino, che “legge” i nuovi processi cinesi anche attraverso le categorie di “salto qualitativo” e “accrescimento quantitativo”;  il 9° Capitolo (“Civilizzazione ecologica e Cina green”) è di Giuliano Marrucci, tra gli autori dei programmi di inchieste di Rai 3 Report  e studioso dell’Asia, e affronta i temi della grande svolta ambientalista cinese, mentre la postfazione (“Le radici dell’attuale successo del socialismo con caratteri cinesi”) è a firma di chi scrive queste note.

Il libro è naturalmente dedicato a uno dei più grandi intellettuali della storia del marxismo e del comunismo italiano: Domenico Losurdo.

Ordinando il volume a:

 cinanuovaera@lacittadelsole.net

 lo riceverai al costo di € 15,00 comprese spese di spedizione.

iscriviti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Solve : *
34 ⁄ 17 =