Home In evidenza Emergenza violenza fascista a Roma

Emergenza violenza fascista a Roma

467
0

di Gennaro Chiappinelli, segreteria nazionale Fgci e segretario Fgci Roma

Tg, giornali, informazione web: nulla da dire sulla vera e propria emergenza violenza neofascista a Roma? Dopo l’aggressione subita da quattro ragazzi del “Cinema America” nella notte tra sabato e domenica, siamo costretti ad assistere una nuova aggressione, stavolta contro una ragazza e con utenti nuovamente intimidatorio, avvenuta la scorsa notte.
Per la prima aggressione sono stati fermati dei giovani vicini all’estrema destra, in particolare alcuni sembrano legati a CasaPound. Le vicende recenti non sono però le uniche e, temiamo concretamente, neanche le ultime.
L’onda di violenza nera che si sta infrangendo su tutto il Paese e a Roma in particolare prende forza da chi sdogana da tempo le realtà fasciste e neo-fasciste in Italia. Negli ultimi anni costatiamo l’aumento delle aggressioni e intimidazioni di stampo fascista ai danni di giovani e studenti, un dato di fatto che rende necessaria la messa al bando di tutte quelle organizzazioni legate agli ideali fascisti, nel rispetto della XII Disposizione transitoria e finale della nostra Costituzione.
Non ci inganna la solidarietà di chi fomenta e cerca sostegno da quelle organizzazioni da sempre violente. Una solidarietà solo apparente, smentita dalle politiche perseguite e dai comportamenti assunti.
Rinnoviamo la nostra solidarietà ai ragazzi del “Cinema America”.
Resistenza.

iscriviti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Solve : *
34 ⁄ 17 =